29 Settembre 2004  00:00

Cecchi Gori: Merrill Lynch chiede sequestro dei beni

BOSr

La banca di investimenti intende recuperare crediti per 160 milioni di euro

Ancora problemi per Vittorio Cecchi Gori. Merrill Lynch, infatti, ha chiesto al Tribunale di Roma il sequestro conservativo di 160 milioni di euro di beni Finmavi, la finanziaria dell’ex senatore; il tribunale esaminerà l’istanza nel corso dell’udienza prevista per il 6 ottobre. In questo modo la banca di investimento intende recuperare i crediti vantati nei confronti di Cecchi Gori Group e tutelarsi affinchè i beni in questione non vengano ceduti ad altri creditori. Tra la fine del 1998 e il 1999 Merrill Lynch aveva rilevato crediti per 245 milioni di euro, accumulati da Cecchi Gori in seguito alla vendita a Mediafiction di parte dei diritti dei film prodotti. Secondo Merrill Lynch solo 100 milioni sarebbero stati restituiti; da qui il ricorso al tribunale. Da parte sua Cecchi Gori ha dato mandato ai suoi legali di citare per danni in tutte le sedi competenti la banca di investimento.

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

  • 31 Ottobre 2014
    Interesse culturale, i film finanziati
    Sono stati resi noti i film di interesse culturale che, in base alla delibera della sottocommissione cinema del 15 ottobre, riceveranno un contributo

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy